Busto Arsizio – L’uomo, un italiano di 70 anni abitante nell’altomilanese, è stato arrestato ed è ora nel carcere di Busto Arsizio. Le vittime avevano dodici e sette anni
Arrestato un nonno che abusava dei nipotini

Una storia di terribile degrado, di un nonno che abusava sessualmente da oltre due anni dei suoi tre nipotini.
È con queste accuse gravissime che è stato arrestato dalla squadra mobile di Varese, coordinata dalla procura di Busto Arsizio, un uomo di settant’anni residente in un paese dell’altomilanese.

Data la delicatezza delle accuse e la giovanissima età dei bambini vittime di questa violenza sessuale consumata in famiglia, si preferisce evitare maggiori particolari geografici o di identità, ma la storia è una di quelle che fanno venire la pelle d’oca: non foss’altro per il fatto che i bambini coinvolti hanno attualmente dai 7 ai 12 anni, e i primi abusi si sono consumati quando la più piccola, una bambina, aveva solo 5 anni.

La dinamica, purtroppo, è quella usuale della pedofilia: richieste sessuali, più o meno intense, in cambio di regalini. Fatte però nella casa di questi bambini, figli di due figli dell’uomo, oppure nella macchina che l’uomo usava per portare i nipotini “a fare un giretto” che si concludeva con richieste di prestazioni, sia ai danni della bimba sia ai danni di due bambini, che ora hanno 12 anni.

Ora i tre minori sono in una comunità, tolti ai genitori che hanno cercato di proteggere e “coprire” i movimenti del nonno, sacrificando il loro dramma. Una situazione scoperta dai servizi sociali di Busto, all’interno di un più ampio caso di disagio famigliare: questa sciagurata vicenda è quindi la parte più drammatica di una storia complessa di disagio sociale, di cui ora si sta occupando il pm del tribunale di Busto Arsizio Valentina Margio.
Sabato 11 Novembre 2006 Fonte: Varese.News

Annunci